MÉTAMORPHOSES NOCTURNES (he Tuning of the World – I) PENDERECKI STRING QUARTET
PALAZZO REALE
10-11-2018
ore 16.30

Dopo anni di assenza dall’Italia, il Penderecki String Quartet ritorna! L’evento è festeggiato con il primo concerto in una location d’onore, il Palazzo Reale di Genova. Viene presentato il Quartetto n. 1 di Krzystof Penderecki, il grande autore polacco a cui il PSQ, ora “quartet in residence” alla Wilfried Laurier University di Waterloo – Toronto, sin dagli esordi è stato ed è profondamente legato.

E ci sarà anche l’archetipico Quartetto n. 1 del compositore ungherese György Ligeti, vero erede dei sei quartetti del suo conterranneo Béla Bartók e tra i più “classici” e amati brani degli ultimi decenni; “Métamorphoses nocturnes” (così recita il sottotitolo della composizione) sarà un’ottimo “passage” dai colori del crepuscolo a quelli della sera.

Last but not least, la commissione a quattro compositori, di cui due donne, di un lavoro in prima assoluta scritto appositamente per Musiche in Mostra: “For hundred for four”, lavoro scritto a otto mani dove ciascun compositore elabora materiali dalle ultime misure di ciascuno dei quattro quartetti di Penderecki, per una durata di 400 secondi!

Nella foto:

Programma di sala

Krzysztof Penderecki (1933)
Quartetto per archi n. 1 (1960)
György Ligeti (1923-2006)
Quartetto per archi n. 1; “Métamorphoses nocturnes” (1953-54)
Kelly Marie Murphy (1964)
Oblique Light (2016) * – Dedicato al Penderecki Quartet
Carla Magnan (1968), Carla Rebora (1973), Mario Garuti (1957), Paolo Longo (1967)
Four hundred for four (2018) ** Dedicato al Penderecki Quartet