data

29/10/23

orario

18:30

luogo

Salone di Rappresentanza - Palazzo Tursi
Via Garibaldi 9, 16124 Genova
Impronte sonore

Impronte sonore

Magie e virtuosismi a otto corde

Evento realizzato con il patrocinio del Festival della Scienza

“Magie e virtuosismi a 8 corde” potrebbe definirsi il programma che segue, con musiche di Rossini, Barriere, Magnan, Pritchard, eseguite da Giovanni Ricciardi al violoncello e Giuseppe Ettorre, primo contrabbasso solista del Teatro alla Scala di Milano.

Un duo composto da due colleghi e amici che ha l’obbiettivo di far conoscere il particolarissimo repertorio per questi due strumenti.

Una collaborazione cresciuta nel tempo che mette in luce le specificità musicali e umane dei due solisti e che sfrutta appieno le qualità timbriche e dialoganti dei due strumenti per trasformarsi a volte in un unico strumento a 8 corde, a volte in due strumenti che rappresentano  uno l’impronta dell’altro.

programma

I.J. Pleyel %sovratitolo% %per%
Rondeau
per violoncello e contrabbasso

J.B. Barriere %sovratitolo% %per%
Sonata a due
per violoncello e contrabbasso

G. Ettorre %sovratitolo% %per%
Alter Ego
per violoncello e contrabbasso

J.F. Zbinden %sovratitolo% %per%
Hommage a Bach
per contrabbasso solo

G. Pritchard %sovratitolo% %per%
Ricorrenza
per violoncello solo

C. Magnan %sovratitolo% %per%
Nuvole
per violoncello solo

G.B. Pergolesi %sovratitolo% %per%
Sinfonia
per violoncello e contrabbasso

I.J. Pleyel %sovratitolo% %per%
Tema e Variazioni
per violoncello e contrabbasso

G. Rossini %sovratitolo% %per%
Duetto
per violoncello e contrabbasso

artisti

Giovanni Ricciardi - Violoncello
ha intrapreso lo studio del violoncello giovanissimo, diplomandosi al Conservatorio Paganini di Genova. Ha seguito i corsi di interpretazione musicale presso l’Accademia Musicale internazionale di Padova, la Scuola di Musica di Portogruaro e la Musik Hochschule di Mannheim con Michael Flaksman diventandone assistente e con il quale ha diffuso per oltre 30 anni la tecnica di Antonio Janigro nel mondo. Presso la Hochschule Mannheim ha tenuto regolarmente Meister Kurse. Vincitore di numerose competizioni internazionali, è attivo in Italia e all’estero, con orchestre quali l'Orchestra da Camera Fiorentina, Filarmonica de Gran Canaria , Orchestra Sinfonica nazionale di La Paz (Bolivia) e con diverse orchestre del Brasile, Rasa Chamber Orchestra (Iran). Ha suonato come solista in festival quali: Tchaikowsky festival, Berlin Festspiele, Festival Internazionale di Volgograd. Festival IBM (Brasile), Festival du Théatre du Rond Point (Parigi), Festival d’Avignon, Holland Festival, Florence Chamber and Soloist festival , Festival di Cervo, Festival Internazionale Isola di Capraia, JCE Festival, Lugano Festival e tiene masterclass in tutto il mondo. Nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della nascita di Antonio Janigro è stato invitato a tenere masterclasses per l’Università di Zagabria e il Conservatorio di Bologna. Dal 2015 è rappresentato dalla New York Classical Music Society di New York di cui è direttore artistico per l’Italia. È membro della Commissione giudicatrice dell’EUYO, l’Orchestra dei Giovani della Comunità Europea. Nel 2020 è stato nominato Ambasciatore di Genova nel mondo.

Giuseppe Ettorre - Contrabbasso
è primo contrabbasso dell’Orchestra e della Filarmonica della Scala, di cui fa parte dal 1987. Ha studiato a Forlì con Leonello Godoli e con Franco Petracchi a Cremona e a Siena, presso l’Accademia Chigiana. Nel 1989 è stato premiato al Concorso “G. Bottesini” di Parma e nel 1991 ha vinto il Concorso Internazionale dell’ARD di Monaco. Tra le molte incisioni si ricorda in particolare il CD Sextet che comprende sedici brani di sua composizione con influenze dal Jazz alla New age. In tale contesto ha suonato in quintetto con Bobby McFerrin e in trio con Stefano Bollani in un concerto con la Filarmonica della Scala e Riccardo Chailly. In ambito cameristico ha collaborato fra l’altro con il Sestetto dei Berliner Philharmoniker, il Quartetto Borodin, il Quartetto della Scala e il Trio di Parma. In duo col pianista Pierluigi Di Tella da molti anni propone recital con programmi tratti dal grande repertorio per contrabbasso, ampliato con trascrizioni da opere per altri strumenti. Fra le varie Orchestre con cui si è esibito come solista, figurano la Filarmonica della Scala, l’Orchestra dell’Arena di Verona, l’Orchestra dei Bayerischer Rundfunk, e l’Orchestra OSPA di Porto Alegre. È docente a Milano presso l’Accademia della Scala e la Scuola Musicale e tiene masterclasses in Italia e nel mondo. Nel settembre 2017 è stato nominato “Visiting International Teacher” al Conservatorio di Birmingham. Dal 2016 è docente presso i Corsi di perfezionamento dell’Accademia Chigiana di Siena.